I Zmajevci battono la Transfera

La compagnia Transfera ha continuato la sua prassi di partecipazione alle azioni e attività umanitarie. L’intera giornata di domenica (3 luglio 2016) i dipendenti di questa compagnia l’hanno passata in compagnia dei bambini protetti della casa per bambini abbandonati “Jovan Jovanović Zmaj” e del rifugio per la sistemazione d’emergenza dei bambini maltrattati, nella rione belgradese Braće Jerković.

Con le donazioni della “Transfera” è stata assicurata l’attrezzatura sportiva ed è stato attrezzato il terreno sportivo all’interno della struttura.

E’ stato organizzato il programma in cui le squadre della “Transfera” e dei popolari “Draghi” hanno gareggiato nel calcio, pallacanestro e pallavolo. Ai vincitori sono state consegnate le medaglie dopo di che è stato organizzato un pranzo per tutti.

– I visi sorridenti di tutti i partecipanti e le impressioni positive sono un ulteriore impulso per la “Transfera” e per i bambini protetti della casa “Jovan Jovanović Zmaj”, che sperano che gli incontri del genere diventino una prassi ordinaria.

Janko Tabaković, direttore della casa, ha sottolineato l’importanza di questa visita:

– I bambini che sono sistemati quì sono senza una tutela adeguata dei genitori. Le donazioni materiali, che senza dubbio sono essenziali, per loro sono meno importanti. Quello che i bambini desiderano fortemente sono proprio questi gesti e le occasioni per socializzare. Il vero regalo per loro è l’attenzione. Mi fa tanto piacere che la “Transfera” abbia permesso a loro di godere oggi di un’atmosfera del genere.