Transfera e “Zmajevci” – secondo tempo

Nel luglio del 2016 le squadre sportive della Transfera e degli utenti della casa per i bambini abbandonati ″Jovan Jovanović Zmaj e del centro di pronta accoglienza dei bambini maltrattati, hanno gareggiato in calcio, pallacanestro e pallavolo. L’occasione dell’evento era di grande importanza – oltre alle donazioni materiali, la società Transfera ha regalato l’attenzione a quelli che ne hanno più bisogno.

Dopo tre anni e dopo le grandi vittorie ottenute da parte dei ″Zmajevci″ in occasione del primo incontro, è arrivato il momento del secondo tempo di scontri sportivi.

Imparando dalle sconfitte precedenti, nel frattempo la società Transfera ha cambiato la sua tattica e ha rafforzato la formazione delle sue squadre sportive, mentre l’occasione di questi incontri è rimasta uguale – con queste attività la Transfera vuole sottolineare l’importanza dell’integrazione dei bambini a rischio nella società. Essendo cosciente di quanto il socializzare e l’attenzione siano importanti per gli utenti della casa, la Transfera ha trasformato questa manifestazione nella tradizione che viene accolta con gioia da tutti.

Alla fine i “Zmajevci“ hanno riportato un’altra vittoria, e con visi ridenti, pranzo e premi assegnati hanno fatto un altro appuntamento con la Transfera – grande rivale sul campo sportivo e ancora più grande amico in questa importante missione.